lunedì 13 febbraio 2017

REGALI, lacrime e ... soddisfazioni!

Buon Giornooooo!
Allora, eccomi eccomi ....
In realtà so di aver promesso di portarvi per scorribande, a scovare persone e cuori, ma non posso aspettare che arrivi primavera prima di farmi viva di nuovo, ché già la capacità informatica è quella che è...se ci mettiamo anche il tempo prolungato finisce che... nun ci si vede più! (ed io NON VOGLIO!) ... poi a dire il vero un giretto ve lo faccio fare comunque, perché venerdì scorso ho ricevuto un pacco speciale.
Qualche settimana fa avevo fatto un ordine online ad un consorzio abruzzese che raccoglie piccoli produttori della zona del Teramano, dove partecipa anche una mia amica, Gabriella di Massimo, con la sua aziendina cerealicola. La Gabri è davvero una persona tosta e, dopo aver fatto un po' di ricerche ed esperimenti vari (ha una specie di mostra di spighe di vari tipi di cereali che lei ha studiato!), ha deciso di piantare e seguire nella filiera la signora Saragolla, una varietà di grano antica, ma buonissima .... Pensate che il mulino dove macina è ad acqua ed è gestito da un signore di 83 anni, che, mi ha spiegato la Gabri, il sabato "rota" le macine e quindi lei può salire solo di lunedì!
Qualche mesetto fa l'avevo contattata tramite facebook, nel mio scorrazzare, e lei gentilissima mi ha spedito gratuitamente un pacco per tipo di pasta  (penne e caserecce, queste le due tipologie) e un pacco di farina per ... "provare se ti piace...."
Io, per poco moro: quella pasta così grezza (ancora ne ho un pochino)  e quella farina preziosa  mi erano rimaste nel cuore e avevo segnato il nome dell'Azienda nella lista dei miei "spacciatori di bontà". Poi gli eventi li conosciamo tutti purtroppo.... Il sisma, le intemperie climatiche ... ed io  in cuor mio  pensavo "come starà la Gabri, come starà il suo grano" e non sapevo se scriverle per chiederle di mandarmi le cose oppure no... credevo fossi inopportuna, magari le era crollato tutto ed io che volevo penne e farina per panificare!
 Un giorno però incappo nel sito del suddetto emporietto/consorzio e vedo che lei era lì.. allora mi dico  "sta bene! la Gabri c'è"!  In quattro e quattr'otto le ho scritto di nuovo, poi sono andata direttamente sul sito di acquisto online e  ho fatto il mio ordinello. Purtroppo la pasta non era disponibile e quindi ho preso solamente la farina, ma poco importa perché sicuro capiterà un'altra occasione per fare acquisti! Tra l'altro il ragazzo che gestisce il tutto è di una disponibilità pazzesca, mi ha telefonato lui di DOMENICA mattina per aiutarmi con il gestionale, perché non gli risultava avvenuto l'ordine, mi ha spiegato passo passo come fare... (eh, si l'handicap della qui presente ci sta!); io continuavo a chiedergli scusa e lui a dirmi non importa. Bene! alla fin del credo ho preso 10 chiletti di farina, dei formaggini di un pastore, della ricotta fresca e una zucca (perché loro hanno come soci anche delle persone che producono ortaggi e distribuiscono direttamente lì nel punto vendita). Il tutto mi è arrivato venerdì mattina ed io ero così emozionata! il pacco pesava un bel po', allora l'ho aperto e ho fatto tre viaggi per portare su tutto in casa, ma la gioia è stata enorme....
Ieri, con la mia preziosa farina, ho preparato un PANE affidandomi ad amica che nominerò spesso qui: la Rossi di Vaniglia.... la ricetta è questa:
 dove come protagonista c'è la farina di segale, ma io ho voluto provare con la mia "regina" e devo dire che l'aspetto non è male. Ho usato questa ricetta perché volevo sentire completamente il gusto del grano della Gabri senza tagliarlo magari con altre farine come ad esempio in quest'altra ricetta qui dove la farina di segale viene aiutata nella lievitazione dalla "manitoba"....
lo volete vedere????? 
ora carico qualche foto (ehm ehm ehm.. so che non si possono proprio chiamare così....ma vi ho spiegato che non sono una " food bla bla bla" ); vi lascio anche il link dell'azienda della mia amica e dell' emporietto online dove ho preso queste cose, in attesa del bel tempo e della possibilità di poter andare direttamente io sul campo a vedere, parlare, incontrare sguardi, stringere abbracci e .. mangiare... hihihiii!  
intanto la cena, anzi l'aperitivo è presente. 
voi che dite?
ecco qua il pane....
qui c'è anche un formaggino dell'azienda "Del colle" piccolo ma
buonissimo!


quanto sono rimbambitaaaaaaaaa! i link! 
http://www.genuinopg.org/i-produttori/aziendaagricolagabrielladimassimo/
http://www.genuinopg.org/ 
vi abbraccio tutti..Manu.

2 commenti:

  1. Uhhhhhhh eccomiiiiii!
    Ma sono io?
    La mia pagnottella alla segale?

    Senti ma quanti regali mi fai ultimamente? (io ti ho vista, e ti ho letta, sparsa nell'iperuranio di Amazon <3).

    Il we è stato durissimo dalle mie parti, ma le tue incursioni da angelo custode mi hanno fatto stare bene anche in quel delirio di cucina e foto.

    Bacini

    grazie <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. scerto che sei tuuuu!!!! hihihiiii.... ;) tutte le ricette che faccio (cioè cerco di fare ) le linko (si dice così, vero?!) perché alla fine non son mie... e ne ho un'altra... sempre di pane... ci pensavo stamani... "QUEL PANE" il TUO-MIO-NOSTRO PANE noci-mele e miele di castagno... l'ho rifatto ieri... e voglio scriverlo qui.... perché tu fai viaggetti in treno city io faccio la scimmietta e riporto bottini... ;)
      grazie cuore!

      Elimina